L’amore cos’è?

Riscopri la bellezza dell’amore, partendo dal capire come viene definito, come comprenderlo e in quali tipologie si suddivide!

Lo psicologo americano Sternberg definisce l’amore come il risultato dell’integrazione di tre fattori: intimità, passione e impegno, riferito alla responsabilità di mantenere la relazione nel tempo. L’innamoramento è scaturito dal cuore e dal cervello, quest’ultimo riveste un ruolo fondamentale nella scelta del partner, ma per saperne di più leggi l’articolo.

Amore: lo studio

Il BBC Science, in uno studio effettuato sull’amore, riporta che per stabilire se una persona ci piace in media servono dai 90 secondi ai 4 minuti e questo dipende principalmente da tre fattori che incidono in maniera totalmente differente: dal linguaggio del corpo e dunque dal modo di porsi, dagli atteggiamenti e dagli sguardi (55%); dal modo di parlare, dal tono della voce e dalla velocità (38%) ed infine dai contenuti che esprime (7%). Lo psicologo Aron ha condotto un esperimento con 17 coppie di partecipanti che dovevano interagire con un perfetto sconosciuto.

Dopo aver risposto a una serie di domande ed essersi guardati negli occhi per 4 minuti, tutte le coppie hanno riferito di sentirsi attratte l’una dall’altra. Due coppie sono poi finite al matrimonio. Durante l’innamoramento i livelli di dopamina aumentano. La noradrenalina e la feniletilamina, possono causare perdita di appetito e insonnia.

I livelli di serotonina si possono alterare al punto di trasformare in un pensiero ricorrente la ricerca dell’altro. Superata questa fase subentra il periodo di mantenimento del legame e l’ormone ossitona rafforza i comportamenti di attenzione e cura verso l’altro.

Passata l’idealizzazione dell’altro, dopo circa un anno, se la relazione è funzionale si giunge all’accettazione delle differenze e alla crescita congiunta. Dunque può essere definito come un insieme complesso di emozioni, pensieri, comportamenti che legano le persone e che sono influenzati da fattori psicologici interni come la personalità e la storia emotiva di ogni individuo e da fattori esterni come la cultura e le circostanze della vita.

La comprensione di questi processi può aiutare le coppie a superare le sfide e a rafforzare la loro relazione. L’amore può essere vissuto in molte forme diverse, come l’amore romantico, platonico e materno e può evolversi nel tempo.

L’amore secondo Maslow

Maslow, psicologo noto per la teoria dei bisogni, distingue due principali e differenti tipologie d’amore: uno è adolescenziale, romantico che si basa sul colmare i propri vuoti a discapito dell’altra persona, un amore immaturo che crea dipendenza affettiva; l’altro è maturo, il cui rapporto si basa sul nutrire amore per sé, sull’istaurare fiducia e reciprocità, tanto da giungere a completezza e arricchimento.

  • L’amore è dunque “un’esperienza personale” all’interno della quale ognuno si crea aspettative specifiche dalla relazione e John Alan Lee, sociologo canadese, ha identificato diversi tipi di amore: amore amicizia: si sviluppa lentamente e dà vita a un rapporto solido;
  • amore romantico: l’altro diventa un’ossessione, ci si sente fortemente attratti e si cercano continue conferme, generalmente non ha una lunga durata; –  dipendente: chi ama si annulla per l’altra persona e si sottomette; –  logico: dettato dalla selezione e ha l’obiettivo di individuare una persona con determinate caratteristiche e valori;
  • amore gioco: tipico di persone che ambiscono alla sfida e vogliono giungere alla conquista. Va ricordato che l’amore per sé stessi è estremamente importante per la salute emotiva e per costruire relazioni sane.

Avere una buona autostima e una solida immagine di sé aiuta a prendere decisioni sane e a stabilire relazioni equilibrate.

Amare sé stessi significa prendersi cura dei propri bisogni e non sacrificare il proprio bene per compiacere gli altri. Inoltre, se non si ama se stessi, può essere difficile accettare l’amore degli altri. In definitiva, l’amore per sé stessi è una base fondamentale per una vita felice e per creare relazioni sane e appaganti.

Amore e psicologia

L’amore, dal punto di vista psicologico, rappresenta una delle esperienze umane più complesse e affascinanti. Questa emozione coinvolge una vasta gamma di sensazioni, pensieri e comportamenti che variano notevolmente tra gli individui e le culture. La psicologia moderna cerca di esplorare le molteplici dimensioni dell’amore, collegandole ai processi mentali e alle dinamiche interpersonali.

Dal punto di vista neurobiologico, l’amore attiva specifiche aree del cervello, come il sistema limbico, che è coinvolto nelle emozioni, e il nucleo accumbens, associato alla ricompensa e al piacere. Studi di neuroimaging hanno mostrato che l’innamoramento porta a un aumento del rilascio di neurotrasmettitori come la dopamina, l’ossitocina e la serotonina, che influenzano il nostro stato emotivo e il nostro comportamento.

La teoria dell’attaccamento, sviluppata da John Bowlby, offre un’importante prospettiva psicologica su questo tema. Secondo questa teoria, le prime relazioni con i caregiver influenzano il nostro modo di formare legami affettivi nell’età adulta. Le persone con un attaccamento sicuro tendono a costruire relazioni stabili e soddisfacenti, mentre quelle con un attaccamento insicuro possono sperimentare difficoltà nelle loro relazioni amorose.

Relazioni amorose sane

L’amore ha un impatto significativo sulla nostra salute mentale. Relazioni amorose sane possono migliorare il benessere psicologico, riducendo lo stress e aumentando la felicità. Al contrario, relazioni conflittuali o disfunzionali possono portare a problemi come l’ansia e la depressione.

In conclusione, l’amore, attraverso le sue molteplici sfaccettature, rappresenta un elemento cruciale nella vita umana, profondamente intrecciato con la nostra mente e il nostro benessere psicologico. Esplorare le dinamiche dell’amore ci permette di comprendere meglio noi stessi e le nostre relazioni interpersonali.

                                                

                                                            Hai problemi d’amore e non sai con chi parlarne?

                                                    La nostra dott.ssa Giorgia Suardi è la persona che fa al caso tuo!!

                                                                           (CONTATTACI)